Come degustare il cioccolato attraverso i 5 sensi

La degustazione del cioccolato richiede un attento esame attraverso i 5 sensi:

VISTA

Una volta aperta la tavoletta, occorre come prima cosa osservare la lucentezza e uniformità del cioccolato. Per essere definito di qualità, il cioccolato non deve presentare macchie, striature o bolle d’aria, deve essere LISCIO e LUCENTE quasi come fosse porcellana.

TATTO

Dopo aver assaporato il cioccolato con gli occhi, sfiorate con le dita la vostra tavoletta per confermare le sensazioni avute con la vista ovvero di una superficie liscia con CONSISTENZA quasi VELLUTATA.

UDITO

Il suono è un elemento molto importante nella degustazione del cioccolato, una tavoletta di cioccolato fondente di qualità quando viene spezzata deve produrre il tipico “snap”, quel SUONO NETTO e PULITO che siamo abituati a sentire.

OLFATTO

È tramite l’olfatto che percepiamo quelli che chiamiamo sapori, profumi, aromi, ecco perché è di fondamentale importanza aspirare la ricca fragranza e l’AROMA INTENSO che il cioccolato emana, facendo particolare attenzione alle NOTE AROMATICHE che l’accompagnano, come; frutta, fiori o spezie.

GUSTO

È arrivato il momento tanto atteso, in cui il cibo degli dei sprigiona tutte le sue qualità. Sciogliete il bocca il vostro quadratino di cioccolato avendo cura di distribuirlo con la lingua in tutta la bocca, è in questo modo che potete apprezzare appieno le QUALITA’ e le mille SFUMATURE AROMATICHE che solo il cioccolato sa dare. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *